DAL 2023 SIGNIFICATIVA RIDUZIONE DELLE AGEVOLAZIONI 4.0

Il 28 ottobre il governo ha approvato il Disegno di Legge di Bilancio 2022 che dispone una proroga delle agevolazioni 4.0 abbinata a importanti rimodulazioni.

Gli investimenti in macchinari 4.0, agevolati al 50% nel 2021 e al 40% nel 2022 per la quota di investimento fino a 2,5 milioni di euro, subiranno un dimezzamento della percentuale agevolativa a partire dal 1 gennaio 2023. Gli investimenti effettuati dal 2023 al 2025 saranno infatti agevolati al 20% per la quota di investimento fino a 2,5 milioni di euro, con la possibilità di estendere il periodo temporale di effettuazione dell’investimento al 30/06/2026 con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2025.

Gli investimenti in software 4.0, agevolati al 20% nel 2021 e 2022 per un investimento massimo di 1 milione di euro, manterranno l’aliquota del 20% nel 2023 con un progressivo decalage nel 2024 (15%) e 2025 (10%), nessuna proroga invece per gli investimenti in macchinari e software ordinari (non 4.0) che saranno agevolabili fino al 31/12/2022.

Per massimizzare il beneficio fiscale risulterà quindi strategico pianificare tempestivamente i futuri investimenti, con l’obiettivo di completarli entro il 2022 per fruire delle aliquote agevolative più vantaggiose.

Di seguito vi proponiamo una sintesi schematica dell’evoluzione temporale degli incentivi 4.0:

 

  • INVESTIMENTI IN MACCHINARI 4.0  RIENTRANTI NELL’ALLEGATO A ANNESSO ALLA LEGGE 232/2016

 

2021 2022 2023 2024 2025 2026
 

 

 

Per la quota di investimento fino a 2,5 milioni

 

 

 

 

50%

 

40% (50% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2021 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2022)

 

 

 

 

 

20%

 

 

 

 

20%

 

 

 

 

20%

 

0%( 20% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2025 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2026)

 

 

 

Per la quota di investimento da 2,5 a 10 milioni

 

 

 

 

30%

 

20% (30% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2021 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2022)

 

 

 

 

 

10%

 

 

 

 

10%

 

 

 

 

10%

 

0%( 10% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2025 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2026)

 

 

Per la quota di investimento da 10 a 20 milioni

 

 

 

10%

 

 

 

10%

 

 

 

5%

 

 

 

5%

 

 

 

5%

0%( 5% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2025 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2026)
Per la quota di investimento oltre i 20 milioni  

0%

 

0%

 

0%

 

0%

 

0%

 

0%

 

  • INVESTIMENTI IN SOFTWARE 4.0 RIENTRANTI NELL’ALLEGATO B ANNESSO ALLA LEGGE 232/2016

 

2021 2022 2023 2024 2025 2026
 

 

 

Per la quota di investimento fino a 1 milione

 

 

 

 

20%

 

 

 

 

20%

 

 

 

 

20%

 

15% ( 20% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2023 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2024)

 

 

10% ( 15% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2024 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2025)

 

0%( 10% con ordine e acconto del 20% entro il 31/12/2025 ed effettuazione dell’investimento entro il 30/06/2026)

 

Doveroso evidenziare che nell’iter di conversione parlamentare il Disegno di Legge potrebbe essere oggetto di alcune modifiche su cui vi terremo periodicamente aggiornati.

Lo staff di RDS rimane a disposizione per gli approfondimenti necessari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *