PARCO AGRISOLARE – DEFINITO IL REGOLAMENTO OPERATIVO

Il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha pubblicato l’atteso bando “Parco Agrisolare” per incentivare l’installazione di impianti sulle coperture degli edifici ad uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico, agroindustriale, con l’obiettivo di raggiungere una copertura di 4,3 milioni di mq e una potenza correlata di 0,43 GW.

L’agevolazione è riservata ai soggetti economici rientranti nelle seguenti categorie:

  • Imprenditore agricolo
  • Impresa agroindustriale
  • Cooperativa agricola

Gli interventi ammissibili dovranno riguardare l’installazione di impianti fotovoltaici, la cui energia elettrica sia destinata in via esclusiva a soddisfare il fabbisogno energetico dell’azienda agricola; congiuntamente all’installazione degli impianti fotovoltaici si potranno realizzare i seguenti interventi accessori:

  • Rimozione e smaltimento dell’amianto
  • Realizzazione dell’isolamento termico dei tetti
  • Realizzazione di un sistema di aereazione connesso alla sostituzione del tetto

L’intensità del contributo è pari al 40% delle spese ammissibili, percentuale incrementabile al 50% per gli interventi da realizzare in Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna.

L’intensità di aiuto potrà essere maggiorata di 20 punti percentuali nel caso in cui il beneficiario si configuri come giovane agricoltore o l’investimento ricada in zone soggette a vincoli naturali.

Le richieste di agevolazione dovranno essere inviate al GSE dal 27 settembre 2022 al 27 ottobre 2022 e verranno valutate attraverso una procedura “a sportello”.

Lo staff di RDS rimane a disposizione per gli approfondimenti necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *