BONUS FIERE – FINO A 10.000 € A FONDO PERDUTO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA!

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato un’interessante agevolazione a supporto della partecipazione ad eventi fieristici internazionali organizzati in Italia, di cui al calendario approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome (http://www.regioni.it/home/calendario-manifestazioni-fieristiche-2662/).

I beneficiari devono avere sede operativa sul territorio nazionale e possono operare in qualunque settore economico.

Le spese, per essere considerate ammissibili, devono rientrare nelle seguenti voci:

  • spese per l’allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;
  • spese per la pulizia dello spazio espositivo;
  • spese per il trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della partecipazione alle manifestazioni fieristiche, compresi gli oneri assicurativi e similari connessi, nonché le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto interno nell’ambito dello spazio fieristico;
  • spese per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;
  • spese per il noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;
  • spese per l’impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  • spese per i servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;
  • spese per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, di poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.

Il contributo a fondo perduto copre fino al 50% delle spese ammissibili, per un massimo di 10.000 €.

Le domande di agevolazione dovranno essere presentate dal 9 settembre 2022, con procedura valutativa a “sportello”, risulterà quindi fondamentale inviare la richiesta nei primi istanti utili.

 

Lo staff di RDS rimane a disposizione per gli approfondimenti necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *