TOSCANA – BANDO PER IL SOSTEGNO ALLE MPMI PER L’ACQUISIZIONE DI SERVIZI PER L’INNOVAZIONE

ENTE EROGATORE:

  • Regione Toscana

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • Micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata (ATS ATI, Reti Soggetto, Reti Contratto, Consorzi) che:
  • Esercitano un’attività economica rientrante nella categoria del manifatturiero (industria, artigianato, cooperazione e altri settori)
  • Turismo, commercio e attività terziarie

 INTERVENTI AMMISSIBILI:

  • Saranno finanziati progetti di innovazione legati a

ICT E FOTONICA

Ingegneria dei componenti e sistemi (dispositivi/manufatti/processi) integrati avanzati e intelligenti; Internet del futuro, infrastrutture tecnologie, reti piattaforme, hardware; Servizi applicativi e soluzioni web based, internet delle cose e dei servizi; Tecnologie e gestione dell’informazione; Creatività digitale; Microelettronica e fotonica; Ottica, elettro-ottica; Altri ambiti ICT-Fotonica;

FABBRICA INTELLIGENTE

Automazione industriale; Robotica e ambienti di vita assistiti; Meccatronica; Tecnologie per un uso efficiente dell’energia nei processi produttivi; Tecnologie sostenibili in industrie ad alta intensità energetica; Creazione di nuovi modelli ed organizzazioni di impresa sostenibili; Altri ambiti fabbrica intelligente;

CHIMICA E NANOTECNOLOGIA

Chimica organica; Chimica inorganica; Tecnologia dei materiali polimerici e compositi; Biochimica; Nanostrutture, nanomateriali, nanoparticelle, nanotubi; Nanomedicina; Nanoelettronica; Altri ambiti chimica e nanotecnologie;

 SPESE AMMISSIBILI:

  • Acquisizione di servizi di consulenza e sostegno all’innovazione (supporto alla ricerca e sviluppo fase concettuale, introduzione nuovi prodotti, servizi tecnici sui processi e sui prodotti, servizi di sperimentazione, gestione proprietà intellettuale, ricerca contrattuale, innovazione dell’offerta)
  • Acquisizione di servizi qualificati di accompagnamento (studi di fattibilità, servizi di audit e assessment del potenziale impatto sociale)
  • Acquisizione di personale altamente qualificato (limitatamente ai servizi qualificati di “ricerca contrattuale” e “temporary management”)

Il progetto può prevedere anche la combinazione di due tipologie di servizi, ma la spesa massima non può essere superiore a 100.000,00 €

TIPO DI CONTRIBUZIONE:

  • Fondo perduto

% DI CONTRIBUZIONE:

  • Microimpresa: variabile tra il 30% e il 60% in funzione della tipologia di servizi
  • Piccola impresa: variabile tra il 25% e il 60% in funzione della tipologia di servizi
  • Media impresa: variabile tra il 20% e il 60% in funzione della tipologia di servizi

Le agevolazioni possono essere incrementate:

  • Fino al 100%: se a seguito della realizzazione di attività “servizi qualificati di accompagnamento”, vengono attuate, in un altro progetto, attività di “servizi qualificati specializzati di consulenza e sostegno all’innovazione”
  • Del 30%: se gli “studi di fattibilità” vengono attivati per la partecipazione ad iniziative europee per ricerca e innovazione
  • Del 20%: se sono attivati “sistemi di gestione integrati” nell’ambito dei “servizi di certificazione avanzata”
  • Del 20% per:
  • Ricerca contrattuale e laboratori per prove e test presso gli aderenti al “progetto laboratori” del repertorio regionale
  • Incubazione se il fornitore è accreditato/riconosciuto nel sistema d’incubazione regionale

L’intensità d’aiuto non supera il 50% nel caso di:

  • Costi per l’ottenimento, convalida e difesa di brevetti e altri attivi immateriale
  • Costi per la messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca, grande impresa che svolge attività di ricerca.

RETROATTIVITA’:

  • Non prevista, le spese sono ammissibili dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda.

SCADENZA:

  • La domanda può essere presentata dal 01/12/2016. Bando a procedura valutativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *