LOMBARDIA – BANDO TURISMO E ATTRATTIVITÀ

ENTE EROGATORE

  • Regione Lombardia

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • Possono presentare domanda in forma singola i soggetti che:
    • sono proprietari delle strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere e dei pubblici esercizi;
    • gestiscono, a titolo di proprietà o in virtù di un contratto di affitto o di un’altra tipologia di contratto, le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere e i pubblici esercizi oggetto di intervento purché i proprietari dei beni siano persone fisiche che non svolgono attività economica ed il gestore sostenga i costi del progetto.
  • In particolare, possono presentare domanda:
    • In forma imprenditoriale, le PMI con codice ATECO 55 (alloggio e tutti i sottodigit ad esclusione delle attività di alloggio connesse alle aziende agricole) e 56 (attività dei servizi di ristorazione e tutti i sottodigit ad esclusione del 56.2 e dei suoi sottodigit)
    • In forma non imprenditoriale, i soggetti titolari di attività di bed and breakfast che ricavino dall’attività ricettiva un reddito annuo pari ad almeno 5.000,00 euro.

 INTERVENTI AMMISSIBILI

  • Sono ammissibili progetti di sviluppo di riqualificazione di strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e dei pubblici esercizi che riguardano:
    • Ristrutturazione e riqualificazione degli immobili/aree destinate a uso ricettivo e infrastrutture complementari direttamente connesse (es. piscine, campi da tennis, aree a verde, parcheggi ecc.);
    • Acquisto e installazione di attrezzature e/o di tecnologie innovative (es. wi-fi, domotica e building automation)

SPESE AMMISSIBILI:

  • Le spese ammissibili devono riguardare le seguenti tipologie di spesa:

a) arredi, impianti, macchinari e attrezzature;

b) acquisto di hardware e software;

c) opere edili-murarie e impiantistiche;

d) progettazione e direzione lavori (per un massimo dell’8% delle spese ammissibili di cui la lett. c)

TIPO DI CONTRIBUZIONE:

  • Contributo a fondo perduto

% DI CONTRIBUZIONE:

  • 40% delle spese ammissibili, massimo contributo concedibile:
    • 40.000,00 euro per le attività imprenditoriali
    • 15.000,00 euro per soggetti non imprenditoriali
  • Spesa minima ammissibile: 20.000,00 euro

 REGIME DEL CONTRIBUTO         

  • De minimis.

RETROATTIVITA’

  • No, le spese sono ammissibili dalla data di presentazione della domanda.

SCADENZA:

  • La domanda può essere presentata dal 2 maggio 2017 fino ad esaurimento risorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *