DECRETO CURA ITALIA – RAFFORZATO IL CREDITO D’IMPOSTA PUBBLICITA’

Il Decreto Cura Italia ha apportato importanti novità relative al Bonus pubblicità modificando sia la percentuale del contributo che i termini per la presentazione delle domande per il 2020.

Il credito sarà calcolato nella misura unica del 30% dell’intero valore degli investimenti pubblicitari effettuati, e non sarà più sul valore incrementale.

L’invio delle prenotazioni è stato fissato per quest’anno dal 1 al 30 settembre, fermo restando che per le domande inviate entro il termine del 31 marzo, le stesse resteranno comunque valide e il calcolo del credito d’imposta sarà adeguato automaticamente, si potrà comunque sostituire la prenotazione già inviata a marzo con una nuova nel mese di settembre.

Di seguito un riepilogo relativo alla precedente normativa del credito di imposta pubblicità:

Soggetti beneficiari:

  • PMI e grandi imprese
  • Lavoratori autonomi
  • Enti non commerciali

Spese ammissibili:

  • Campagne pubblicitarie sulla stampa, quotidiana periodica e on-line
  • Campagne pubblicitarie sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali

Requisiti:

–           gli investimenti dovranno essere effettuati su giornali ed emittenti editi da imprese titolari di testata giornalistica iscritta presso il competente Tribunale, ovvero presso il ROC “Registro degli operatori di comunicazione”

Regime di aiuto:

De minimis

Lo staff di Rds Partners rimane a vostra disposizione per eventuali approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *