REGIONE VENETO – AGEVOLAZIONI A SUPPORTO DI PROGETTI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE

La Regione Veneto ha pubblicato un bando a supporto di progetti di Intelligenza Artificiale a favore delle PMI condotte da giovani imprenditori.

Vi riportiamo di seguito le principali caratteristiche dell’agevolazione:

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • Startup e PMI innovative del settore digitale, con unità operativa in Regione Veneto, costituite da persone fisiche, ovvero società con maggioranza numerica dei soci e/o degli amministratori da persone under 35.

PROGETTI AMMISSIBILI:

  • Progetti finalizzati allo sviluppo di servizi di Intelligenza Artificiale destinati al settore manifatturiero e/o turistico-culturale

SPESE AMMISSIBILI:

  • Si considerano ammissibili le spese rientranti nelle seguenti tipologie:
  1. Spese per servizi infrastrutturali e per acquisto noleggio e/o leasing di dispositivi tecnico-specialistici, attrezzature tecnologiche e strumentazione informatica funzionali alla realizzazione del progetto (hardware, storage, potenza di calcolo ecc.) nel limite del 10% del totale dei costi ammissibili del progetto.
  2. Canoni-costi per l’utilizzo di piattaforme cloud, tra cui le soluzioni di Intelligenza Artificiale (es. Amazon e Microsoft).
  3. Costi di copyright per l’acquisto di modelli e/o algoritmi sviluppati
  4. Spese per supporto specialistico (consulenze di alto livello) dirette alla definizione del modello o della soluzione adottati, nel limite massimo di € 30.000,00
  5. Spese per acquisizione di brevetti, licenze e software specifici di stretta pertinenza con la progettualità proposta e con l’attività d’impresa
  6. Spese del personale impiegato nella realizzazione del progetto, nel limite massimo di € 50.000,00

TIPO DI CONTRIBUZIONE:

  • Contributo a fondo perduto

% DI CONTRIBUZIONE:

50% delle spese ammissibili

  • Spesa minima: 80.000 euro
  • Spesa massima: 240.000 euro
  • Contributo massimo: 120.000 euro

REGIME DI CONTRIBUZIONE: 

  • De minimis

 TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

  • Le domande dovranno essere presentate entro il 15 gennaio 2021 e verranno valutate attraverso una procedura “a graduatoria”

RETROATTIVITA’: 

  • NO, sono ammissibili le spese direttamente imputabili al progetto e coerenti con l’attività dell’impresa richiedente, effettivamente ed esclusivamente sostenute dal soggetto beneficiario dopo la presentazione della domanda di sostegno

VINCOLI:

  • Ai fini dell’ammissibilità il richiedente deve aver acquisito almeno n° 2 manifestazioni di interesse da parte di aziende del settore manifatturiero del made in Italy, quali ad esempio: arredo-casa, meccanica, fashion moda, agroalimentare etc. tali manifestazioni devono essere sottoscritte dai contraenti ed allegate alla domanda di sostegno
  • I progetti finanziati dovranno essere realizzati entro 12 mesi dalla data di pubblicazione nel BUR del Decreto del Dirigente dell’Area gestione FERS di AVEPA di concessione del contributo.
  • I beneficiari dovranno mantenere l’unità operativa nel territorio Regione Veneto per almeno 3 anni dalla data di pagamento del saldo del sostegno

Lo staff di RDS PARTNERS rimane a vostra disposizione per approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *