EMILIA ROMAGNA – PSR 2014-2020: INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI (MISURA 6.1.01)

ENTE EROGATORE

  • Regione Emilia Romagna

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • Persone fisiche che non abbiano ancora compiuto 41 anni che si insediano per la prima volta in una azienda agricola e che:
    • siano in possesso di comprovate conoscenze e competenze professionali (diploma o laurea ad indirizzo agricolo, oppure esperienza in azienda agricola);
    • si impegnino a condurre l’azienda oggetto dell’insediamento per almeno 6 anni
    • siano impiegati nell’azienda agricola in misura prevalente per almeno 6 anni
    • si impegnino a corrispondere alla definizione di “Agricoltore in attività” entro 18 mesi dalla data di insediamento e mantenerla per almeno 6 anni.

 PROGETTI AMMISSIBILI:

  • Presentazione di un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) che dovrà sviluppare i seguenti punti:
    • Situazione aziendale di partenza;
    • Progetto imprenditoriale per lo sviluppo dell’azienda (comprese le azioni per il miglioramento della sostenibilità ambientale e all’efficienza delle risorse);
    • Fabbisogno di formazione/consulenza;
    • Investimenti previsti (programma analitico degli investimenti comprensivo di crono-programma);
  • Il PSA dovrà svilupparsi su un arco temporale di durata pari a 12, 24 o 36 mesi, decorrenti dalla data di concessione del premio.
  • Il PSA dovrà dimostrare che i premi saranno interamente utilizzati per gli investimenti da sostenere

SPESE AMMISSIBILI

  • Si intendono sostenute per l’attuazione del PSA le spese collegate alle azioni previste dal PSA stesso, con alcune limitazioni:
    • Nel caso di ampliamento, eventuali canoni d’affitto potranno essere computati limitatamente a quelli effettivamente pagati nel periodo di vigenza del PSA stesso;
    • Nel caso di acquisto di beni immobili (terreni, fabbricati strumentali all’attività agricola), potranno essere computate le rate dei relativi mutui.
    • Non sono considerate spese correlate allo sviluppo aziendale quelle relative a beni di consumo/fattori di produzione ad utilità semplice, inclusi i capi da ingrasso. Non potranno altresì essere considerate spese per macchinari, attrezzature ed impianti usati.
  • L’importo del premio deve essere interamente utilizzato per lo sviluppo dell’azienda e le spese dovranno essere di importo pari o superiore a quello del/dei premi percepiti.
  • Nel caso di combinazione con l’operazione 1.02, la spesa sostenuta dovrà essere considerata al netto dell’importo del contributo percepito, ovvero:

[Importo premi] < {[Importo complessivo PSA] – [Contributo PI]}

 TIPO DI CONTRIBUZIONE:

  • Contributo a fondo perduto

 % DI CONTRIBUZIONE:

  • Premio di € 50.000 per gli insediamenti in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici
  • Premio di € 30.000 nelle altre zone.
  • Il premio di primo insediamento sarà erogato in due tranche:
    • 40% successivamente alla assunzione della decisione individuale di concessione del premio e previa comunicazione di avvio del PSA, che dovrà avvenire entro 9 mesi dalla concessione. Il pagamento è subordinato a presentazione di apposita garanzia fidejussoria bancaria o assicurativa;
    • 60% successivamente alla verifica della completa e corretta realizzazione del PSA e del raggiungimento dei requisiti eventualmente mancanti.
  • Lo stato di insediamento in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici sarà riconosciuto quando sussistono contestualmente le seguenti condizioni:
    • il centro aziendale ricade all’interno della zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici;
    • almeno il 50 % della SAU aziendale è inserita all’interno della zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici.
  • Lo status di azienda ricadente in area interna sarà riconosciuto quando sussistono contestualmente le seguenti condizioni:
    • il centro aziendale ricade all’interno dell’area interna;
    • almeno il 50 % della SAU aziendale è inserita all’interno dell’area interna.

 SCADENZA

  • Le domande di premio a valere sul tipo di operazione 6.1.01 potranno essere presentate dal 29 maggio 2017 al 29 settembre 2017.
  • Le domande di premio dovranno risultare presentate entro e non oltre 12 mesi dalla fase iniziale del processo di insediamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *