NAZIONALE – VOUCHER DIGITALIZZAZIONE

ENTE EROGATORE:

  • Ministero dello Sviluppo Economico

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • PMI che investono nella digitalizzazione dei processi aziendale con l’acquisto di Hardware, Software o  servizi che consentano:
    1. Il miglioramento dell’efficienza aziendale
    2. La modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire forme di flessibilità come il telelavoro
    3. Lo sviluppo di soluzioni e-commerce
    4. La connettività a banda larga e ultra larga
    5. Il collegamento alla rete internet mediante tecnologia satellitare, attraverso l’acquisto e l’attivazione di decoder e parabole, nelle aree dove le condizione geomorfiche non consentano l’accesso a soluzioni adeguate attraverso le reti terrestri o laddove gli interventi infrastrutturali risultino scarsamente sostenibili economicamente o non realizzabili.
    6. La formazione qualificata, nel campo ICT

SPESE AMMISSIBILI:

  • Rispetto al punto 1 le spese ammissibili sono: Hardware, software, servizi di consulenza specialistica.
  • Rispetto al punto 2 le spese ammissibili sono: Hardware, software, servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, con particolare riferimento all’utilizzo di strumenti tecnologici e all’introduzione di forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro.
  • Rispetto al punto 3 le spese ammissibili sono: hardware, software, software specialistici per la gestione delle transazioni online per sistemi di sicurezza della connessione di rete, servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni e-commerce.
  • Rispetto al punto 4 le spese ammissibili sono: spese di attivazione del servizio sostenute una tantum, costi delle opere infrastrutturali e tecniche solo se correlate agli ambiti di attività descritti nei punti 1-3.
  • Rispetto al punto 5 le spese ammissibili sono: acquisto e attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante tecnologia digitale, purché tali spese siano strettamente collegate agli ambiti di attività descritti nei punti 1-3.
  • Rispetto al punto 6 le spese ammissibili sono: partecipazione a corsi e acquisizione di servizi di formazione qualificata purché tali spese siano strettamente collegate agli ambiti di attività descritti nei punti 1-5.

TIPO DI CONTRIBUZIONE:

  • Contributo a fondo perduto

% DI CONTRIBUZIONE:

  • 50%
  • Contributo massimo: 10.000 euro

PIANO DI AMMORTAMENTO:

  • Non previsto

SCADENZA:

  • La scadenza verrà stabilità da un decreto attuativo di prossima apertura.

DE MINIMIS:

  • Si

VINCOLI:

  • Non avere ottenuto contributi sulle spese coperte dal voucher

RETROATTIVITA’:

  • No, gli investimenti devono essere fatti successivamente all’assegnazione del voucher.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *