EMILIA ROMAGNA – TURISMO, BANDO INVESTIMENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE STRUTTURE

Gentilissimi,

La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato un importante incentivo a favore del settore turistico.

I beneficiari sono le PMI che effettuino interventi di riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento e rinnovo delle attrezzature delle seguenti tipologie di struttura:

  • strutture ricettive alberghiere di cui all’art. 4, comma 6 della L.R: 16/2004 e smi;
  • strutture ricettive all’aria aperta di cui all’art. 4 comma 7 della LR 16/2004 e smi;
  • stabilimenti balneari e strutture balneari. Ove ricadenti sul demanio marittimo, gli stabilimenti e le

strutture balneari devono essere in possesso di concessione demaniale marittima con finalità

turistico-ricreativa ai sensi del Codice Navigazione e LR 9/2002;

  • stabilimenti termali di cui alla L. 323/2000, articolo 3;
  • locali di pubblico intrattenimento in possesso delle licenze di cui agli art. 68 e 80 del TULPS (R.D. 18 giugno 1931, n. 773) per l’intrattenimento danzante con carattere di stabilità (discoteche).

Sono ammissibili le seguenti categorie di spese:

a) spese per opere edili, murarie e impiantistiche

b) spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, finiture e arredi

c) spese per l’acquisto di dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze d’uso, servizi di cloud computing, per la realizzazione di siti per l’e-commerce

d) spese per l’acquisto o allestimento di mezzi di trasporto per i quali la normativa vigente non richieda l’obbligo di targa ai fini della circolazione

e) spese per l’acquisizione di servizi di consulenza strettamente connessi alla realizzazione dei progetti, comprese le spese relative alle attività di progettazione, direzione lavori e collaudi, e/o necessari per la presentazione delle domande (Tali spese sono ammesse nella misura massima del 10% della somma delle spese di cui alle lettere a+b+c+d).

L’incentivo consiste in un finanziamento garantito a cui si aggiunge un contributo a fondo perduto, la parte di contributo a fondo perduto può coprire, al massimo, il 25% delle spese.

Il bando è a sportello, sarà quindi importante inviare la domanda di incentivo nei primi momenti utili.

Sono previste due call, con apertura:

  • 17/07/2019
  • 15/10/2019

Lo staff di RDS rimane a disposizione per ulteriori approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *