BANDO PER LA TRANSIZIONE DIGITALE DELLE IMPRESE ARTIGIANE

Con la pubblicazione del bando “Transizione digitale delle Imprese Artigiane”, la Regione Emilia Romagna ha stanziato ingenti risorse per introdurre nelle Imprese Artigiane le più moderne tecnologie digitali.

Vi riportiamo, di seguito, le principali caratteristiche dell’agevolazione:

ENTE EROGATORE: 

  • Regione Emilia-Romagna

SOGGETTI BENEFICIARI:

Possono presentare domanda di contributo:

  • Le imprese artigiane appartenenti al settore manifatturiero (Sezione C del Codice Ateco 2007);
  • Le imprese artigiane che pur non appartenendo al settore manifatturiero, svolgano la propria attività all’interno di una catena del valore a cui appartengano una o più imprese manifatturiere.

Le imprese devono inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • Essere iscritte nel registro imprese presso la Camera di Commercio
  • Essere iscritte nell’albo regionale delle imprese Artigiane
  • Avere unità locale o sede operativa nel territorio della Regione Emilia Romagna

PROGETTI AMMISSIBILI:

Progetti finalizzati ad introdurre le più moderne tecnologie digitali necessarie per accrescere l’efficienza dei processi produttivi e aziendali.

Sono ammissibili gli interventi propedeutici:

  • alla digitalizzazione dei processi produttivi e organizzativi dell’impresa proponente;
  • alla digitalizzazione dei processi relativi ai rapporti di fornitura di beni e/o servizi tra imprese operanti nella medesima catena del valore

Gli interventi ammissibili devono riguardare uno dei seguenti aspetti:

  • introduzione/implementazione di almeno una delle 9 tecnologie abilitanti previste dal piano nazionale impresa 4.0:

– Internet delle cose

– Big data analytics

– Integrazione orizzontale e verticale dei sistemi

– Soluzioni virtuali

– Robotica

– Cloud computing

– Realtà aumentata

– Stampanti 3d

– Cybersecurity

  • adattamento e connettività degli impianti, attrezzature e sistemi esistenti ad almeno una delle tecnologie abilitanti previste dal piano impresa 4.0
  • adozione di altre soluzioni tecnologiche digitali finalizzate all’ottimizzazione delle funzioni delle piattaforme e delle applicazioni digitali per la gestione dei rapporti tra i componenti, relative alla progettazione, esecuzione, logistica e manutenzione

Gli interventi ammessi a finanziamento dovranno essere effettuati tra il 01/01/2021 e il 31/12/2021

 

SPESE AMMISSIBILI:

  1. acquisto di beni strumentali, di software e relative licenze d’uso direttamente funzionali alla realizzazione dei progetti di trasformazione tecnologica digitale
  2. Acquisizioni di consulenze, per la definizione delle strategie di innovazione organizzativa di processo e di direzione, finalizzate all’introduzione delle tecnologie abilitanti 4.0 o all’adattamento e alla connettività degli impianti attrezzature e sistemi esistenti
  3. Costi del personale dedicato all’acquisizione delle competenze necessarie per gestire il percorso di innovazione introdotto con il progetto, tali costi saranno riconosciuti nella misura massima del 10% della somma delle voci precedenti

TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONE:

  • Contributo a fondo perduto

% DI CONTRIBUZIONE:

  • 40% delle spese ammissibili
  • Importo massimo del contributo: € 40.000,00

 

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

  • Le domande dovranno essere presentate a partire dal 13 aprile 2021 fino al 20 aprile 2021, la procedura di selezione sarà di tipo valutativo a graduatoria.

Lo staff di RDS rimane a disposizione per maggiori approfondimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *