FONDO IMPRESA DONNA – AGEVOLAZIONI A SOSTEGNO DELL’IMPRENDITORIA FEMMINILE

Il Ministero dello sviluppo Economico ha annunciato la firma del Decreto interministeriale che rende operativo il FONDO IMPRESA DONNA, fondo che mira a rafforzare, tramite agevolazioni a fondo perduto, gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditoria femminile.

I contenuti del Decreto non sono ancora pubblicati, il Sole24ore ha fornito nei giorni scorsi alcune interessanti anticipazioni che vi riportiamo in forma sintetica:

Secondo le indiscrezioni del quotidiano il Fondo dovrebbe essere riservato a:

  • Cooperative e società di persone con ameno il 60% di donne socie
  • Società di capitale con quote e componenti del cda per almeno due terzi di donne
  • Imprese individuali la cui titolare è una donna
  • Lavoratrici autonome

che svolgano la loro attività nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi, del commercio e del turismo e che effettuino investimenti in:

  1. Macchinari/impianti/attrezzature
  2. Immobilizzazioni immateriali
  3. Servizi cloud per la gestione aziendale
  4. Personale dipendente (assunto a tempo determinato o indeterminato dopo la data di presentazione della domanda)

L’agevolazione si sostanzia in un contributo a fondo perduto abbinato a un finanziamento a tasso 0, le percentuali della quota a fondo perduto varieranno dal 50% al 80%.

I progetti dovranno essere avviati dopo la presentazione della domanda e concludersi entro 24 mesi dalla comunicazione positiva della valutazione della domanda, i termini per l’invio delle domande saranno resi noti in tempi rapidi.

 

Lo staff di RDS rimane a disposizione per gli approfondimenti necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *