Software 4.0 e Formazione 4.0 – Rafforzate le aliquote agevolative!

Nel Decreto Energia e Investimenti il Consiglio dei Ministri ha previsto un rafforzamento delle aliquote agevolative riservate agli investimenti in software 4.0 e ai percorsi di formazione per il consolidamento delle competenze tecnologiche.

I software 4.0, rientranti nell’Allegato B annesso alla Legge 232/2016, gioveranno di un aumento dell’aliquota dal 20% al 50%, rafforzamento che coinvolgerà tutti gli investimenti effettuati dal 1 gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, con la possibilità di proroga al 30 giugno 2023 a patto che vi sia una prenotazione dell’investimento entro la fine del 2022 (ordine accettato dal venditore e il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione).

Per quanto riguarda invece la formazione del personale dipendente, finalizzata all’acquisizione o al consolidamento delle competenze tecnologiche rilevanti per la trasformazione digitale delle imprese, l’aliquota agevolativa aumenterà dal 50% al 70% per le piccole imprese e dal 40% al 50% per le medie imprese.

L’aumento delle aliquote a supporto dei percorsi formativi si concretizzerà solo in presenza di una duplice condizione:

  1. Le attività formative siano erogate dai soggetti individuati con decreto del Ministro dello sviluppo economico da adottare entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.
  2. I risultati relativi all’acquisizione o al consolidamento delle suddette competenze siano certificati secondo le modalità stabilite con il medesimo decreto

I progetti che non rispetteranno tali condizioni saranno agevolabili al 40% (piccole imprese) e al 35% (medie imprese)

Lo staff di RDS rimane a vostra disposizione per gli approfondimenti necessari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *